A.H.I


Associazione Harzisti Italiani

aggiornamenti al 15-01-2013 

Con la specialistica di Summaga finisce la stagione Italiana delle gare roller.

Un grande successo, in piu' di 30 anni di concorsi non ricordo un numero simile di canarini iscritti.. ben 249. Tre splendidi giorni passati in compagnia di tanti allevatori, dei giudici tedeschi Heinz Volker e Mimmo Leoci e il nostro Renato Buccheri, e dei carissimi amici dell' AOVO.

A sorpresa ma non troppo vince con un notevole 358 la nostra Monica Gualeni, davanti a Karl Nagele e Piero Basso. Singoli e coppie a Pasqualotto, su Moracchiato e Zanconato nei singoli, e Curci e Vischi nelle coppie. Tutti i risultati come sempre nelle gare.

Nelle novita' i risultati ed il catalogo del Campionato Tedesco (3' proprio il giudice Volker) .

 Ai campionati Italiani di Rimini. Torna campione il vecchio leone Nagele, su Pasqualotto e Vischi. I singoli  a Pasqualotto e le coppie a Finotto. 

 Nella sezione gare ho inserito l' albo d'oro delle principali mostre italiane, adesso in formato power point  dove ci sono i buchi e' perche' non ho trovato i dati, se qualcuno li trova mi contatti.

Vi ricordo sempre anche il forum di Avifauna sul quale potete entrare e partecipare alle discussioni e chiedere tutto cio' che desiderate sapere sul canarino roller, in linea allevatori importanti e da ora anche Mimmo Leoci a nostra disposizione..

     Nella pagina dedicata tutti i moduli e le lettere dell' associazione.


Chi desidera riceve una e-mail che comunichi gli aggiornamenti del sito mandi il suo indirizzo a  ahi@harzisti.it    

        

IL CANARINO ROLLER

Contatti.   

LE GARE     

LA STAMPA  

LINK

C.T.N

News .

RICORDI 

REGGIO EMILA 2012

LINK AL FORUM AVIFAUNA 
A.H.I. moduli e lettere
SUMMAGA 2013
        

 Mentre ascoltiamo il canto dell' Harzer, la nostra mente si riporta all' eterno paesaggio della natura: rivediamo, come in un sogno, prati e pascoli lavorati a martello come una lamina verde metallo, e il cielo spazzato dal vento, e l'erba che sbuffa con flotti aromatici fra le zolle, e piccoli paesi immersi nel verde e nel profumo dei boschi, e l'ombra degli alberi fitti e contorti dal vento; e il vento, si, il vento delle montagne tagliente e vorticoso, odoroso di freddo, di resina, delle prime violette. Ecco che cos' e' l' imitazione delle voci della natura, che il canarino Harzer sa cosi' meravigliosamente ricostruire col suo canto. Non e' il canto dell' usignolo, il re dei cantori dei boschi, ma bensi' il canto dell' uomo. Ecco perche' quando ci chiedono che cos' e' questo canto e lo mettono a confronto con quello dei silvani, sorridiamo, noi appassionati dell' Harzer, imbarazzati  Non e' altro che l' incredibile poesia degli ornitofili tedeschi del secolo scorso.

G.P. MIGNONE

  2000 GUIDO CAMPIGLIA